Chi siamo

La “Marcheassistenza” società cooperativa sociale, si è costituita il 30 marzo 2000, ha sede in Macerata – Corso F.lli Cairoli 151, ha iniziato l’attività in data 05/05/2000.
Inizialmente operava nella Provincia di Macerata con la denominazione sociale “Maceratassistenza”, cambiata nel 2013 quando è stato deciso l’allargamento dell’attività alle provincie limitrofe.
La creazione dell’azienda è conseguente alla valutazione sulle opportunità imprenditoriali connesse all’intervento nel settore della gestione diretta o in appalto, di strutture residenziali o diurne e dell’assistenza alla persona domiciliare ed ospedaliera.
La Cooperativa, è consorziata del “CONSORZIO PRIVATASSISTENZA” dal 2004, e collabora con la Rete Nazionale PRIVATASSISTENZA fin dalla sua costituzione, già attiva nella Regione Marche dal 1997. I Centri Servizi PRIVATASSISTENZA, gli unici in grado di offrire servizi integrativi alla persona, 24 ore su 24, 365 giorni all’anno.

La Cooperativa dalla sua costituzione opera in appalti con Operatori Socio-assistenziale, Infermieri e Fisioterapisti, dei quali attualmente in corso:

  • Tolentino: servizio infermieristico e fisioterapico
  • Penna San Giovanni: servizio infermieristico e fisioterapico
  • Mogliano: servizio socio-assistenziali
  • Area Vasta 3: servizi socio-assistenziali malati psichiatrici
  • Porto San Giorgio: “SAD” assistenza domiciliare

PRIVATASSISTENZA è una rete nazionale di agenzie di servizi in franchising che ha creato un sistema di raccolta di chiamate di soccorso attraverso una centrale operativa unificata. Lo scopo è poi quello di creare unità operative dislocate sul territorio composte da operatori qualificati che soddisfino la domanda di assistenza domiciliare e presso strutture pubbliche e/o private.
L’azienda intende offrire servizi di assistenza alla persona professionalmente qualificati 24 ore su 24 per:
• anziani;
• disabili cronici o temporanei a seguito di infortunio
• malati con patologie specifiche quali Alzheimer , Parkinson, etc.
sia presso il proprio domicilio che presso le strutture sanitarie pubbliche e private in occasione di ricoveri e degenze nella provincia di Macerata e limitrofe.
Grazie all’accordo di collaborazione con la Privatassistenza, la Cooperativa può sfruttare i contratti stipulati con i principali gruppi assicurativi Filo Diretto Spa, GEAS Spa, Europassistance Spa, con competenza per la provincia di Macerata. Tali accordi prevedono l’assistenza in favore degli assicurati in convenzione con la Cooperativa.
L’iniziativa nasce da un’attenta analisi delle nuove esigenze in campo socio-assistenziale conseguenti all’incremento del numero di persone anziane con problemi di salute, appartenenti alla terza-quarta età, che generano complesse situazioni di disagio a livello familiare che la società non é in grado di risolvere.
La rapida deospedalizzazione, l’assistenza domiciliare integrata, i servizi alla terza età, gli interventi a favore dei malati e disabili, l’aiuto alle famiglie, costituiscono sicuramente un settore bisognoso di soluzioni pratiche, personalizzate ed innovative.
In Italia, secondo le previsioni elaborate dall’ ISTAT, nel 2020 il 23% della popolazione avrà più di 65 anni e la speranza di vita alla nascita sarà di 78 anni per gli uomini e di 84 anni per le donne. In termini relativi, aumenteranno soprattutto i “grandi vecchi” con età superiore agli 80 anni.
Una sempre maggiore quota significativa di anziani soffre di patologie croniche, spesso multiple e di disabilità, che ne limitano l’autosufficienza.
Va sottolineato come, tra gli ultrasessantacinquenni, i malati di Alzheimer costituiscano una popolazione di oltre mezzo milione di soggetti, particolarmente esposti a condizioni di deterioramento della qualità della vita, assieme ai loro familiari sui quali ricade gran parte del peso assistenziale.

Oggi ci si trova di fronte ad un fenomeno crescente di sperimentazione di servizi extraospedalieri sul territorio, che consentono all’anziano di permanere nel proprio ambiente ma che richiedono assetti organizzativi più avanzati.
In ogni caso, anche situazioni inevitabili di degenza o ricovero devono comunque poter contare su modelli socio-ausiliari-assistenziali che sappiano coniugare adeguatamente il bisogno individuale dell’ assistito, legato al precario stato emotivo-psicologico, con un tangibile supporto manuale alle normali funzioni quotidiane (lavarsi, mangiare, bere, camminare, …) temporaneamente (o permanentemente) limitate.
Iniziative private di carattere socio-assistenziale adeguatamente strutturate e organizzate possono intervenire nelle varie e crescenti necessità della popolazione, garantendo alla collettività modalità di servizio certamente più vicine alle esigenze individuali, sapendo coniugare aspetti di rilevanza sociale con politiche di servizio alla persona che possano rispondere a precisi standard di qualità, efficienza e soddisfazione.
Le legislazioni socio-assistenziali evidenziano i seguenti obiettivi principali:
• Promuovere e sostenere lo sviluppo ed il potenziamento dei servizi di sicurezza sociale a carattere territoriale, attraverso un organico sistema di prestazioni a favore dei cittadini che per età avanzata, infermità croniche o insanabili difetti fisici, sono privati della possibilità di svolgere, con autosufficienza, le abituali relazioni sociali e umane;
• Promuovere, stimolare, sostenere, le iniziative dirette a prevenire e rimuovere situazioni di bisogno e di emarginazione;
• Sollecitare ed agevolare la trasformazione dei servizi sociali pubblici e privati esistenti in favore degli anziani ed il loro adeguamento per forme d’intervento, assicurando agli utenti l’effettiva libera scelta.
Secondo i dati ISTAT relativi al Censimento del 2001, riscontrabili nel sito internet, la Provincia di Macerata, aveva una popolazione residente di 301.302 abitanti con il 21,5 % d’età superiore a 65 anni, pertanto più di un quinto della popolazione è potenzialmente in difficoltà e bisognosa di servizi ed interventi socio-assistenziali e sanitari integrati.
La grande domanda di servizi alla persona, non trovando risposte sufficienti, costringe anziani, malati disabili e/o le loro famiglie a rivolgersi a persone di basso profilo professionale, che spesso non sono all’altezza delle reali necessità creando notevoli disagi alle persone già sofferenti.
“Maceratassistenza” s. c. s. intende intervenire principalmente nell’area di mercato delimitata dalla provincia di Macerata con lo scopo di fronteggiare la situazione critica dell’assistenza domiciliare ed ospedaliera, attraverso la creazione di una struttura organizzata e qualificata composta da operatori professionali.
“Maceratassistenza” s. c. s. nasce come struttura estremamente flessibile con l’impegno di rispondere quantitativamente e qualitativamente alla crescente domanda di assistenza socio-sanitaria della popolazione integrandosi ai servizi pubblici esistenti.
La Cooperativa al fine di sviluppare al meglio la sua operatività si avvarrà dell’ accordo con Privatassistenza di Macerata la quale fornirà:
• supporto logistico ed organizzativo comprendente il Call Center attivo 24 ore su 24, 365 giorni all’anno con operatori formati per ricevere ed analizzare le richieste di assistenza;
• il software gestionale;
• la selezione e l’addestramento del personale operativo con corsi di aggiornamento periodici;
• convenzioni con i maggiori Consorzi Assicurativi Nazionali ed Esteri (Europassistance – Filo Diretto Service – Dipendenti Gruppo Telecom – Banca delle Marche – ecc…..);
• supporto promo-pubblicitario
• consulenza professionale gestionale ed operativa.
La strategia competitiva è stata sviluppata sulla base delle risultanze dell’analisi di mercato e soprattutto dell’esperienza pregressa dei soci.

Statuto Marcheassistenza